Crio laser foresi

COSA SIGNIFICA CRIO LASER FORESI?

La Crio Laser Foresi è una terapia innovativa e indolore che permette di trasportare il farmaco dall’esterno dell’organismo, all’interno senza ricorrere all’uso di aghi per infiltrazione. Qualsiasi tipo di farmaco in forma liquida può essere trasportato nei siti che necessitano di un applicazione localizzata. Il fatto di non infiltrare il paziente usando l’ago ci permette di trattare tutti i pazienti che sono in terapia anticoagulante, evitando di incorrere in sanguinamenti non desiderati.
La Crio Laser Foresi utilizza un particolare meccanismo in cui il farmaco inserito in un apposito crio-applicatore, viene congelato e successivamente accoppiato ad una sorgente laser da cui riceve l’energia necessaria per penetrare la barriera cutanea e trasportare le molecole del principio attivo del farmaco in profondità a raggiungere le sedi di impiego.
La Crio LaserTerapia si basa su un procedimento fisico di accelerazione delle particelle. Il flusso fotonico generato da un raggio laser viene convogliato all’interno di un crio-applicatore dove incontra le molecole di farmaco imprigionate nel reticolo cristallino congelato. Il fotone colpisce gli elettroni di queste molecole, l’urto comporta un trasferimento energetico dal fotone agli elettroni degli orbitali più esterni che in questo modo accumulano energia, sotto forma di “energia potenziale”. Le molecole di farmaco così caricate, fondendo all’interfaccia ghiaccio/cute, non essendo più trattenute dal reticolo congelato, liberano l’energia accumulata in forma di energia cinetica che provoca alla molecola stessa un’accelerazione gravitazionale che le permette di oltrepassare la membrana cutanea fino a raggiungere il sito di utilizzo. Nella fase successiva si impiega un laser a scansione sulla cute per ottimizzare la distribuzione del farmaco e farlo penetrare fino al livello desiderato. In particolare si è rilevato che a livello di strutture come ad esempio le cartilagini, questo procedimento fornisce un valido strumento per creare concentrazioni di farmaco significative nella sede da trattare difficilmente raggiungibile con le metodiche tradizionali di somministrazione del farmaco.

I vantaggi di questa terapia sono molteplici, fra i più importanti abbiamo:

Atraumaticità (non invasivo e indolore)
Rapidità di assorbimento del farmaco
Indifferenza ionica
Alta capacità di penetrazione
Alta permanenza nei tessuti
Concentrazione del farmaco in situ

Per ulteriori informazioni, consultare il sito http://www.lasericemed.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *